Primi passi da orticultore da balcone

Finalmente ho fatto posto nel mio balcone ad una mini area attrezzata ad orto. L’approccio è molto pratico: dopo aver letto ancora veramente poco ho voluto subito sperimentare per iniziare ad accumulare esperienza e sperare in un minimo di successo.

20130825_163136[1]

Per iniziare voglio subito cimentarmi in qualcosa di non banale: la semina.

Sono andato presso un negozio di bricolage e ho preso:

  • 40 litri di terra
  • Una confezione di bustine di concime solubile (1 bustina per 6l di acqua)
  • 3 bustine piccole di semi della Olter. Siamo a fine agosto quindi ho scelto qualcosa che potesse essere seminato ancora in questo momento: pomodori, cipolla e lattuga. Queste bustine riportano anche i mesi ideali per la semina.

Ho preso anche un vaso (alto più di 30cm come consigliato) e relativo sottovaso e ho posizionato tutto in alto per lavorare senza dover chinarmi a terra (sono volenteroso ma per ora voglio stare comodo).

In giro ho trovato diverse tabelle per i tempi di semina delle diverse specie, ma penso di dover leggere ancora molto su come gestire un semenzaio.

Ad esempio, finora ho capito che in ogni caso le caratteristiche termiche di un orto in vaso da balcone possono variare anche molto da quelle dei campi tradizionali (c’è da considerare la cosiddetta “inerzia termica del terreno” per esempio: un vaso cambia temperatura più rapidamente di un campo).

Inoltre, visto il numero di piantine, forse si può anche considerare di creare semenzai “indoor”… oppure no? C’è da approfondire.

Per farla breve ho messo i primi 20 litri di terra in una busta di quelle grandi da supermercato e l’ho sbriciolata per bene. Ho disciolto la prima bustina di concime nei primi 6 litri di acqua e ho versato tutto nella terra (forse eccessivo… ma ho pensato che i semi abbiano bisogno di nutrimento, no?)

Ho mescolato tutto e finalmente ho messo la terra in piano. Poi in una porzione ho sparpagliato alcuni semi di lattuga, avendo cura di ricoprirli solo poco (sulla bustina c’è scritto 0,3 cm). Le piantine dovrebbero crescere grazie ad una costante esposizione al sole e ad una temperatura di circa 20 gradi.

Cresceranno? Sarà stata sufficiente l’applicazione delle notizie riportate sulla bustina? Lo scoprirò … Per ora il solo fatto di averci provato mi dà una grandissima soddisfazione!

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *